verso possibili forme di agreements

Fra gli obiettivi specifici del progetto BLUE COAST AGREEMENTS 2030 vi è il consolidamento (nei contesti già operativi) o il supporto all’avvio (nei contesti in cui non c’è operatività specifica) di processi partecipativi finalizzati alla sottoscrizione di un “Contratto di Costa” sul modello del tradizionale “Contratto di Fiume” (Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 “Norme in materia ambientale”, art. 68 bis), per un coinvolgimento attivo dei portatori di interesse sia in fase di analisi che in fase di progetto, nell’integrazione generale dei settori e delle strategie di sviluppo territoriali che afferiscono ai territori costieri e che sono connesse all’attuazione dell’Agenda 2030.

Nello specifico il progetto prevede di:

  • Consolidare le esperienze di “Contratto di Costa” già attive e strutturate (ad es. il Contratto di Costa Veneta)

  • Supportare l’integrazione delle esperienze di “Contratto di Fiume” (ad es. con linea d’azione dedicata alle “questioni costiere” nell’ambito del Programma o Piano d’Azione del Contratto di Fiume)

  • Sostenere l’avvio di nuove esperienze di “Contratto di Costa”, attraverso le attività di progetto, nel caso di territori privi di tali strumenti.

Sarà capitalizzata l’operatività dei diversi Contratti già avviati sui territori e, alla luce dell’esperienza del Contratto di Costa Veneta considerato come buona pratica, verrà incentivata l’implementazione dei Contratti esistenti e/o l’avvio di nuovi processi.

Al fine del raggiungimento di tali obiettivi il progetto prevede l’organizzazione di 3 Tavoli Tematici di ascolto e confronto e 3 Laboratori di Visioning nei quali sono coinvolte le comunità dei FLAG di partenariato, finalizzati alla conoscenza delle questioni prioritarie per le aree costiere e all’elaborazione di indirizzi strategici condivisi e possibili forme di agreements.

Il terzo Laboratorio di Visioning dedicato alla costruzione di una Vision di cooperazione si terrà a settembre (in data da definire) nel territorio del FLAG Chioggia Delta del Po.

Grazie all’apporto dei diversi portatori di interesse verranno delineate le possibili linee strategiche di una Vision condivisa tra sistema territoriale del Mar Tirreno e sistema territoriale del Mare Adriatico sulla scorta degli esiti dei Tavoli e Laboratori precedenti.

 

Tavoli tematici di ascolto e confronto (modalità da remoto)

Laboratori di Visioning (in presenza)

AGISCI ADESSO

CONTATTACI